Usa, 5 morti in un 'attacco mirato' a un giornale di Annapolis

01 Luglio, 2018, 12:57 | Autore: Santina Resta
  • Usa, sparatoria nella sede di un giornale nel Maryland: almeno quattro vittime

"Non c'è niente di più spaventoso che ascoltare quando diverse persone vengono colpite, mentre tu ti trovi sotto ad un tavolo e senti che l'arma viene ricaricata", scrive sempre Davis su Twitter.

Secondo Phil Davis, reporter di cronaca nera del giornale colpito, un uomo avrebbe fatto fuoco attraverso i vetri della redazione in una stanza piena di giornalisti. Ron Bateman, lo sceriffo della contea, ha riferito a Fox News dell'arresto di un uomo accusato di aver aperto il fuoco con un fucile.

Tutto é accaduto ad Annapolis, Maryland, nella redazione del Capital Gazette. Non posso dire dire molto altro, non voglio fare riferimento esplicito a nessun morto ma è una situazione terribile. Le vittime sarebbero almeno 4, afferma la Cbs. Ramos era il protagonista di un articolo uscito sulla Gazette nel 2011 sotto il titolo "Jarrod vuole essere tuo amico", dopo che si era dichiarato colpevole del reato di molestie. Rammaricato ancora di più, cominciò a muovere delle vere e proprie minacce di morte via Twitter: "Vorrei vedere Capital Gazette che cessa le pubblicazioni, ma sarebbe meglio vedere Hartley e Marquardt che smettono di respirare", queste le inquietanti parole dell'assino.

Oltre al veterano Rob Hiaasen, nell'attacco hanno perso la vita Wendi Winters (direttrice delle edizioni speciali), John McNamara (scrittore), Gerald Fischman (direttore delle pagine dei commenti) e Rebecca Smith (assistente vendite). "Grazie a tutti i primi soccorritori che sono attualmente sulla scena".

Una sparatoria è avvenuta all'interno della redazione del Capital Gazette ad Annapolis, in Maryland.

Raccomandato: