Accordo migranti, Austria protegge i confini del Sud

06 Luglio, 2018, 15:43 | Autore: Santina Resta
  • Austria migranti Italia

Se questo è lo spirito, dovremmo entrare in una fase di cooperazione.

"Su cosa potrebbe accadere nelle prossime settimane non posso anticiparlo, dipende da cosa accade in Germania: se Berlino introduce misure nazionali, ciò avrebbe un effetto a catena e potrebbe voler dire che anche l'Austria dovrebbe reagire", riferisce Kurz stamane a Strasburgo. Il Consiglio prevede una serie di azioni che pur essendo tutte sottoposte alla volontà degli Stati membri, se virtuosamente seguite porteranno l'Europa a affrontare l'immigrazione in maniera coerente.

Dopo l'accordo di Cdu e Csu e la pianificazione di zone di transito ai confini della Germania, il governo austriaco si era dichiarato pronto a mettere in atto "misure di protezione dei suoi confini meridionali" e dopo un rapido chiarimento da Berlino. Il cancelliere austriaco ha giudicato "fattibile" concludere accordi con i paesi africani per ospitare tali luoghi, sperando che un vertice Ue-Africa si tenga entro la fine dell'anno. Dai centri, dove saranno obbligati a restare, una volta che i loro dossier saranno stati esaminati, i migranti saranno rimandati direttamente nelle nazioni da cui provengono.

"L'impegno dell'Austria a sostenere la libertà di circolazione affinchè l'Europa non sia delle frontiere interne ma protegga le sue frontiere esterne", secondo Tajani, è un messaggio rassicurante e un buon inizio della presidenza austriaca.

A Vienna il governo austriaco sta lavorando per adottare subito misure per proteggere i propri confini. Il ministro degli interni austriaco, Herbert Kickl, ha aggiunto che "non permetteremo che l'Austria subisca danni" dal momento che non deve più subire "l'eredità di una sbagliata cultura dell'accoglienza, che in Europa è legata ad alcuni nomi in particolare", ha proseguito il ministro. Così il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker a chi gli chiedeva di dare una valutazione della decisioni presa dal governo tedesco sui migranti. "Sono pronto da domani a restituire i controlli al Brennero perché l'Italia ha solo da guadagnarci".

Raccomandato: