Giulia Grillo: aspetto un bimbo e lo farò vaccinare. Ma l'obbligo cambierà

07 Luglio, 2018, 20:13 | Autore: Fausta Monteleone
  • Vaccini a scuola con l'autocertificazione. La ministra Grillo

Considerato l'ampio movimento cosiddetto "no-Vax" che ha ispirato questo allentamento normativo e il fatto che mi* figli*, frequentante la classe x presso il suo istituto, soffre di una patologia per la quale i rischi di contagio sono esiziali per la sua salute laddove non ci sia la protezione vaccinale cosiddetta dell'effetto gregge, con la presente la invito a procedere ad avviare tutte le verifiche attive del caso, a partire dagli studenti con autocertificazione della classe frequentata da mi* figli*. Grillo ha anche spiegato che l'atto sarà fatto "in un tempo che consenta il dibatto parlamentare, ma celere per risolvere la questione". "Proprio in questi giorni il ministero della Salute è al lavoro, insieme al ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per individuare le iniziative più idonee" ad "alleggerire delle famiglie senza che vengano in alcun modo compromesse le positive finalità di prevenzione che vanno riconosciute, senza alcun dubbio, alle vaccinazioni", oltre che a "consentire a tutti i minori di poter frequentare gli asili nido e le scuole dell'obbligo". In un'ora di spiegazioni e risposte ai giornalisti è stata anzitutto confermata la possibilità - già anticipata ieri - di sostituire la consegna a scuola della documentazione vaccinale con un'autocertificazione in cui si dichiarino le avvenute vaccinazioni. "Iniziative - ha aggiunto Grillo - che terranno certamente conto di quel migliore bilanciamento tra il diritto all'inclusione, in età scolare e pre-scolare, e il diritto alla tutela della salute, individuale e collettiva, che è rinvenibile nel contratto di Governo e che, dunque, costituisce la stella polare per la nostra attività in materia". Lo stesso dovrebbe accadere anche nel caso dei richiami obbligatori, che potranno essere autocertificati. Ciò significa che sarà possibile fornire i documenti anche nelle settimane successive alla scadenza inizialmente fissata per martedì prossimo. Grillo lo ha rivelato rispondendo a una domanda in occasione di una conferenza stampa al dicastero sul tema delle vaccinazioni obbligatorie in vista dell'apertura dell'anno scolastico 2018-2019. Non è però chiaro come saranno svolti i controlli a campione e con quale estensione: diverse dichiarazioni fasulle potrebbero non essere mai identificate.

Beatrice Lorenzin commenta: "Chi controllerà l'autenticità delle vaccinazioni?".

Raccomandato: