Casa » Sport

Modena. Insulti e minacce a Ivan Zaytsev dai "No Vax" sui social

08 Luglio, 2018, 07:52 | Autore: Eufebio Giannola
  • Zaytsev vaccina la figlia pioggia di insulti social

"Continuerei a giocare, senza fare pubblicità vaccinali, non ne hai bisogno", Zaytsev ha prontamente replicato: "Io oltre a giocare sono un PADRE che decide per i suoi figli e un ESSERE umano LIBERO di esprimermi". Si può non essere d'accordo con il vaccino ma insultare o criticare pesantemente qualcuno per scelte personali che fa è veramente una cosa fuori dal mondo civile. "Ha fatto bene, molto bene". Questa l'intestazione del post: "E anche il meningococco è fatto!"

I no-vax contro Ivan Zaytsev.

Un simbolo del volley italiano. Commenti davvero terribili come anche "Zingaro, spero che Salvini ti rimandi al tuo Paese", fino ad arrivare a messaggi davvero indelicati e inapporpriati "Ti auguro che la bimba sia così sorridente anche domani e sempre". Una frase che ha scatenato l'ira di coloro che sono contrari ai vaccini che hanno pubblicato sulla bacheca del campione decine di messaggi offensivi. Tanto è bastato perché si scatenassero gli insultatori di professione anche con minacce di morte.

Sembra comunque che i leoni da tastiera abbiano capito di aver sbagliato: i commenti più virulenti sono stati cancellati dai loro stessi autori.

Il pallavolista vaccina la figlia e lo annuncia su Facebook.

Per lui è arrivata anche tanta solidarietà: dagli internauti, da Unicef Italia ("Vaccinare è un diritto e un dovere, è un gesto d'amore per i propri figli e di tutela per tutti gli altri bambini") e dal governatore emiliano Stefano Bonaccini, che si è detto "lieto" di accogliere il campione in Emilia e lo ha ringraziato per un "gesto di responsabilità sociale e collettiva come quello della vaccinazione".

Raccomandato: