Casa » Sport

Cristiano Ronaldo è della Juventus: messo a segno il colpo del secolo

10 Luglio, 2018, 23:25 | Autore: Eufebio Giannola
  • Cristiano Ronaldo alla Juve, è questione di ore: ma a Cattolica si vendono già le magliette bianconere di Cr7

Ora è ufficiale, il trasferimento del secolo si è concretizzato. Da diverso tempo non si vedeva un colpo del genere, prima la Juventus aveva delle bandiere nella sua rosa come Buffon e Del Piero ma è la prima volta che i bianconeri operano una trattativa del genere. Di ufficiale non c'è ancora nulla, nessun comunicato da parte delle società interessate (Real Madrid e Juventus), nessuna conferma da parte del fuoriclasse portoghese, ma la febbre per l'arrivo di CR7 in Serie A sta salendo in tutta Italia e non solo a Torino. Il club vuole esprimere tutta la sua gratitudine a un giocatore che ha dimostrato di essere il migliore al mondo e che ha segnato uno dei momenti più brillanti del nostro club e del calcio mondiale. Ma più di tutti i tifosi conquistati, dei trofei vinti e dei trionfi ottenuti sui campi da gioco nel corso di questi nove anni, Cristiano Ronaldo è stato un esempio di impegno, di lavoro, di responsabilità, di talento e di superamento.

È diventato inoltre il massimo goleador nella storia del Real Madrid con 451 gol in 438 partite. In totale ha vinto 16 titoli e a titolo individuale con la nostra maglia ha vinto 4 Palloni d'oro e tre Scarpe d'oro. E infine, "per il Real Madrid Cristiano Ronaldo sara' sempre uno dei suoi grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni". Il Real a quel punto non si è più potuto opporre e a breve l'affare sarà ufficiale.

"Questi anni al Real Madrid, e nella città di Madrid, sono stati forse i più felici della mia vita". Posso solo ringraziare tutti per l'amore e l'affetto che ho ricevuto. Tuttavia, penso che è arrivato il momento di aprire una nuova tappa della mia vita e per questo ho chiesto al club di accettare la mia partenza. Questi 9 anni sono stati assolutamente meravigliosi. Ho avuto in campo e nello spogliatoio compagni favolosi, ho sentito il calore di una folla incredibile e insieme abbiamo vinto 3 Champions consecutive e 4 Champions in 5 anni. Tutto durante la mia tappa in questo club immenso e straordinario. Durante questi 9 eccitanti anni ho sfidato grandissimi giocatori. Il mio rispetto e il mio riconoscimento per tutti loro. Ho riflettuto molto e so che è giunto il momento di un nuovo ciclo. Me ne vado, ma questa maglietta, questo scudo e il Santiago Bernabéu continueranno a sentirsi sempre i miei ovunque io sia. Il presidente Andrea Agnelli è arrivato in giornata per parlare direttamente con CR7 alla presenza di Jorge Mendes, il vero regista della maxi-operazione. Le visite mediche di Ronaldo si terranno la prossima settimana.

Raccomandato: