Immigrazione ei 49mln della Lega: oggi l'incontro tra Mattarella e Salvini

10 Luglio, 2018, 05:13 | Autore: Doriano Lui
  • Salvini-Di Maio, il Governo pubblicamente più Criticato verso il plebiscito

Avete notato che i quirinalisti di tv e radio unificate, nei loro collegamenti dal Colle, riferiscono sull'incontro Mattarella-Salvini buttando metà del loro tempo a rassicurare i malcapitati ascoltatori e spettatori che tra i due non si è assolutamente parlato dell'inchiesta sui fondi leghisti e sulle conseguenti polemiche giudiziarie?

Il titolare del Viminale aveva infatti scritto su Twitter: "Il mio obiettivo: prima gli Italiani, nessuna minaccia potrà farmi cambiare idea". Salvini poi ha raggiunto Palazzo Chigi, per una riunione, convocata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sul tema immigrazione in vista del vertice Nato e della riunione dei ministri dell'Interno Ue a Innsbruck. Per Salvini l'incontro con Mattarella è stato utile, positivo e costruttivo. È doveroso che il presidente della Repubblica riceva il Ministro dell'Interno, ma per i fatti inerenti al suo ministero. Sono, ovviamente, escluse dall'oggetto del colloquio valutazioni o considerazioni su decisioni della magistratura. E se non fosse bastato il Trattato di Dublino ad agitare lo spettro della tensione, a completare l'opera ieri a Messina è approdata la nave irlandese Samuel Beckett, con a brodo 106 migranti; un'operazione che rientra nella missione internazionale 'Sofia', decisa nel 2015 contro la tratta di esseri umani di cui l'Italia ha il comando.

Nei giorni precedenti Salvini ha trovato appoggio tiepido nei Cinquestelle, come ad esempio con il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, che ha affermato come "tutti devono potersi difendere fino all'ultimo grado di giudizio".

Raccomandato: