Thailandia, riprendono i soccorsi: "Tutti fuori entro oggi"

11 Luglio, 2018, 03:06 | Autore: Santina Resta
  • Chiudi
   Apri

E invece una squadra internazionale di soccorritori ce l'ha fatta. "Li avevano cercati per giorni senza successo - ha raccontato (guarda il video in allegato), che si era messo subito in contatto con gli "eroi delle caverne" -". Salvo imprevisti, anche l'allenatore ancora imprigionato nella grotta sarà riportato in superficie oggi. Soccorritori è autorità confermano che l'obiettivo è di salvare anche l'ultimo gruppo entro le prossime ore: le operazioni sono cominciate all'alba di martedì 10.

Tutti gli otto ragazzi sono in ospedale e stanno bene: soltanto due hanno delle lievi infezioni polmonari.

Sono ovviamente debilitati dalla lunga prigionia sottoterra e spossati dalla traversata.

I giovani calciatori, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, hanno cominciato a uscire dalla grotta l'altro ieri, a gruppi di quattro per giorno. Non è chiaro se il premier si riferisse a tutti i ragazzi estratti o solo ad alcuni, ma l'uso di ansiolitici era già stato anticipato dai media thailandesi citando fonti mediche. I bambini e il loro allenatore sono stati trovati vivi nella grotta, ma indeboliti dalla fame. I medici preferiscono tenere i ragazzi in isolamento per escludere contaminazioni per il loro sistema immunitario ancora fragile.

Ma, tra i festeggiamenti e la gioia, nessuno dimentica l'ex Navy Seal Saman Gunan, il volontario morto venerdì scorso durante la fornitura di bombole d'ossigeno in vista del recupero. E oltre alle famiglie che dopo 18 giorni di tortura emotiva potranno presto riabbracciare i propri figli, da questa incredibile storia di forza di volontà e cooperazione esce vincitrice tutta la Thailandia: per giorni il mondo si è intenerito vedendo la compostezza e la tenacia con cui il Paese ha perseguito l'obiettivo di riportare a casa questi ragazzi, anche quando i giorni passavano e neanche si sapeva se fossero ancora vivi. Ora sono fuori da quella che sarebbe potuta diventare la loro tomba, virtualmente adottati da un intero popolo.

Raccomandato: