Casa » Sport

Ecco perché l'evasore fiscale Cristiano Ronaldo ha scelto la Juventus

12 Luglio, 2018, 09:22 | Autore: Eufebio Giannola
  • Il sogno (d’oro) è realtà, ecco Cristiano Ronaldo, nuovo simbolo della Juventus

Carlo Nesti, nella sua rubrica su Tuttomercatoweb.com "NES-tweet", ha così commentato l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juve.

Concetto chiarissimo, ma forse un po' troppo spinto, al punto che la stessa Martani ha parzialmente ritrattato, almeno in parte, poche ore dopo sui propri social: "Prima che iniziate ad offendere ed insultare: quella su Cristiano Ronaldo era una battuta fatta con i conduttori".

CR7 è diventato un calciatore della Juventus. Ma attenzione: la data da cerchiare il rosso sul calendario è quella del 4 agosto: la Juve ha infatti in programma un'amichevole contro il Real Madrid in una riedizione delle recenti sfide di Champions ma soprattutto in una sfida che potrebbe mettere, come nelle migliori sceneggiature hollywoodiane, Cristiano immediatamente di fronte alla sua storia e al suo passato.

Cristiano Ronaldo alla Juventus (anche) grazie al fisco italiano.

Secondo quanto sostiene Premium Sport che cita alcuni giornali iberici, CR7 deve fronteggiare una situazione piuttosto delicata col fisco con cui il mese scorso ha patteggiato una multa di 18,8 milioni di euro e due anni di condanna con la condizionale. La presentazione ufficiale avverrà invece allo Juventus Stadium, con uno show degno di una star di Hollywood. Si tratta di un gioco, mentre in milioni muoiono di fame. E, se abbiamo imparato a conoscerlo, pure a livello sentimentale (vedi stati d'animo, dalla commozione alla rabbia, con la maglia del suo paese), nulla mi toglie dalla testa una cosa. Con lo stipendio di Ronaldo si salverebbero tutti gli animali del pianeta. Se la spesa è 100, i ricavi saranno 300! L'annuncio ufficiale è arrivato ieri, martedì 10 luglio. "Purtroppo chi dice la verità dà fastidio".

Cristiano Ronaldo è un giocatore della Juventus: lo ufficializza il Real Madrid, con un comunicato nel quale sottolinea che il club "in accordo con la volontà e le richieste avanzate dal giocatore, ha raggiunto un'intesa per il trasferimento del giocatore alla Juventus".

E nessuno polemizza sul mostruoso ingaggio di Cristiano Ronaldo.

Raccomandato: