Johnny Depp, nuovi guai: ecco perché è stato denunciato

12 Luglio, 2018, 14:12 | Autore: Bianca Mancini
  • Johnny Depp

Depp dovrà quindi tornare in tribunale per difendersi: l'accusa sostiene che l'artista abbia dato ben due pugni alle costole al povero malcapitato, apparentemente senza un motivo razionale.

I fatti denunciati da Gregg Brooks, però, risalgono al 2017: quell'anno Johnny Depp era impegnato nelle riprese di City of Lies. Il tutto sarebbe avvenuto al Barclay Hotel, a Los Angeles, durante le riprese. Stando a quanto riportato da Brook, il team di produzione aveva il permesso di girare fino alle 7 della sera all'esterno dell'hotel e fino alle 10 all'interno della struttura. Secondo quanto riferito dall'uomo al momento della denuncia, Johnny Depp lo avrebbe aggredito sia verbalmente che fisicamente sferrandogli pugni allo stomaco.

Una volta comunicata all'attore la notizia, Brook si sarebbe sentito rivolgere parole poco gentili: "Chi sei tu?" Alla fine venne concessa una proroga fino alle undici di notte, ma quando il location manager intimò al regista Brad Furman di interrompere per il limite di tempo raggiunto, questi ironicamente gli consigliò di andarlo a dire lui stesso all'attore. A seguire si sarebbe consumato un siparietto alquanto bizzarro con Depp che diceva al manager: "Colpiscimi, ti do 100mila dollari se mi dai un pugno in faccia ora". Secondo la causa, Brooks non ha reagito e le guardie del corpo di Depp hanno fisicamente rimosso l'attore dalla scena.

A pochi giorni dal concerto che l'ha visto esibirsi in Italia con gli Hollywood Vampires, Johnny Depp torna a far parlare, per motivi assai meno positivi. Nel girare una scena le cose non sarebbero andate nel verso giusto e Brooks avrebbe avvertito Depp che rimaneva la possibilità di ripeterla una sola volta. Proprio per questo è deciso ad andare fino in fondo con la sua denuncia. "Tutti noi amiamo le storie, ma qui non c'è alcuna storia da raccontare".

Raccomandato: