Amazon assume 1700 lavoratori in Italia. Le selezioni a Torino

13 Luglio, 2018, 04:42 | Autore: Doriano Lui
  • Amazon avanti tutta: 1.700 assunzioni in Italia entro la fine dell’anno

Il colosso dell'e-commerce prevede di fare crescer il numero di dipendenti a tempo indeterminato in Italia, da 3500 a oltre 5200 unità entro la fine dell'anno, per un investimento complessivo di oltre 1,6 miliardi di euro da quando Amazon è arrivata in Italia.

Queste le dichiarazioni di Mariangela Marseglia, country manager Amazon.it e.es (Spagna): "Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del Machine Learning e della Robotica".

"Notizia positiva - commenta Davide Guarini, segretario generale Fisascat Cisl".

A ridosso del Prime Day (16 luglio), Amazon Italia ha fatto sapere di avere intenzione di assumere ulteriori 1700 persone entro la fine dell'anno. Sono ricercate persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software fino agli operatori di magazzino. Il Centro di Sviluppo Amazon di Torino è operativo e sono in corso le selezioni per l'assunzione di ricercatori nell'ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale.

Chi sono i 1.700 fortunati? La classifica è stata stilata in base alle risposte di oltre 38.000 studenti in 44 diverse università italiane, e Amazon ha ottenuto il 4° posto tra tutte le aziende italiane secondo gli studenti del settore business, salendo di 6 posizioni rispetto allo scorso anno, e il 7° posto per gli studenti di ingegneria. I dipendenti verranno assunti con contratti di lavoro a tempo indeterminato, riceveranno una retribuzione competitiva e avranno a propria disposizione un pacchetto completo di benefit comprendente anche l'assicurazione medica privata, l'assicurazione sulla vita, sconti su acquisti in Amazon ed infine un piano pensionistico aziendale.

Per i dipendenti dei centri di distribuzione l'azienda ha poi attuato un nuovo programma chiamato Career Choice che garantisce una copertura di 4 anni fino al 95% dei costi della retta e dei libri per corsi di formazione scelti dal personale fino a un massimo di 8.000 euro.

Raccomandato: