La vedova di Liu Xiaobo lascia il Paese

13 Luglio, 2018, 10:20 | Autore: Santina Resta
  • ANSA  AP									+CLICCA PER INGRANDIRE

Martedì 10 luglio, Liu Xia, la vedova del premio Nobel per la Pace 2010, Liu Xiaobo, ha lasciato la Cina per "cure mediche" e "di sua volontà".

La notizia è arrivata un po' a sorpresa e le è stato consentito di lasciare la Cina. Lei, rimasta sola e sentendosi perennemente in pericolo e sotto controllo, ha deciso di lasciare il suo Paese e di prendere un volo per Berlino.

Per tutta la durata degli arresti domiciliari, Liu Xia ha potuto comunicare via telefono solo con gli amici più stretti e in circostanze limitate.

Sebbene Liu Xia non sia mai stata formalmente incriminata per qualche reato né sottoposta a un processo, la donna ha vissuto per anni isolata dal mondo nella sua casa alla periferia occidentale di Pechino.

Liu Xiaobo, dissidente fortemente critico verso Pechino, è deceduto lo scorso anno mentre scontava una condanna a 11 anni di carcere per "incitamento alla sovversione dei poteri dello Stato" dopo aver ispirato la "Charter 08", il vasto piano di riforme e la fine del Partito comunista unico. Coincidenza non casuale, il primo ministro Li Keqiang è atteso in visita in Germania proprio nei prossimi giorni.

Raccomandato: