Casa » Sport

Francia, Deschamps: "La Croazia ha grande esperienza"

15 Luglio, 2018, 22:23 | Autore: Eufebio Giannola
  • Caos sugli Champs-ÉlyséesDue morti durante la festa   
                       
                
         Oggi alle 08:46- ultimo aggiornamento

E' tutt'altro che scontato l'esito della finale del Mondiale che domani, a Mosca, vedrà opposte Francia e Croazia.

In finale c'è e la banda punk lo beffa con una manovra a tenaglia, e mentre le il gruppo corre, il sito ufficiale twitta "Ciao tutti quanti, bella vista qui dal Luzhniki" e segue un secondo messaggio "Alert, le Riot sono sul campo" allegata la richiesta di liberazione dei tanti prigionieri politici a partire da Oleg Sentsov, il regista ucraino che sta facendo lo sciopero della fame in carcere. Sono in pochi, a leggere il flusso degli utenti, quelli che usato lo stesso concetto in chiave opposta: "Chi glielo dice a Salvini che ha vinto l'Africa?". Le tre parole importanti sono serenità, fiducia e concentrazione.

Molti i giocatori francesi di colore o naturalizzati, tipici di una cultura francese (anche figlia del colonialismo, certo) che nello sport e nel calcio ha espresso l'integrazione al suo più alto livello. "Un giocatore con un'enorme intelligenza di gioco, con una grande influenza sulla sua squadra". "Nella grandi competizioni conta più il collettivo, e lui è una grande espressione del collettivo". Il ct Deschamps potrebbe entrare nella leggenda diventando il terzo tecnico a vincere la Coppa del Mondo sia da giocatore che da allenatore, dopo il brasiliano Mario Zagallo ed il tedesco Franz Beckenbauer. "In ciascuna delle nostre partite, abbiamo affrontato questa situazione con avversari che avevano più esperienza di noi". Ci siamo assicurati di prepararla nel miglior modo possibile.

Raccomandato: