Casa » Sport

Roma, Monchi: "Alisson? Offerta fuori mercato"

20 Luglio, 2018, 05:36 | Autore: Eufebio Giannola
  • ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

Il direttore sportivo della Roma Monchi è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto giallorosso Justin Kluivert: "Olsen è una possibilità ma non è l'unica".

"Penso che per me questo sia un grande step per la mia carriera, sono felice di essere qui e credo che la Roma sia una squadra di grande livello". Penso di dover migliorare in tutto, visto che sono giovane, magari un pò di più nella fase difensiva -aggiunge l'olandese. Mio padre ha giocato qui, non abbiamo parlato solo della Serie A, ma di tutto quello che deve fare un calciatore per crescere. E' arrivata un'offerta fuori mercato, molto importante, abbiamo valutato e alla fine è stata fatta una scelta. Non è un messaggio di mancanza di ambizione. L'ambizione cos'è? È fare le cose con la testa, senza la testa diventi uno sprovveduto. C'è una squadra fortissima che non può giocare in Europa e c'è chi non può fare la rosa per decisione della UEFA. Sono tutti stanchi delle parole e si vuole vincere e io ci metto sempre la faccia. L'anno scorso dicevamo le stesse cose, poi abbiamo fatto la miglior stagione degli ultimi 10 anni.

Il ds giallorosso predica calma sulla gestione del mercato: "L'ambizione bisogna averla, ma occorre farle con la testa". Il comportamento di Alisson con me è stato da 10, lui ha accettato, ma non ho mai sofferto la pressione.

Sul fronte portieri Monchi prende tempo: "Non abbiamo ancora chiuso niente, è vero che Alisson è a Liverpool e la trattativa è molto avanzata, ma ancora non c'è nulla di chiuso". Non è stato facile prenderlo.

Arrivare a Kluivert. "È stata una trattativa complicata perché un giocatore così, con questa prospettiva futura è voluto da tutti. Ho cercato di fargli capire che questo sarebbe stato il posto ideale". "Non cambia. Lavoro tanto con WyScout, quando faccio le cose prima sono pensate". E' un bel ritiro, abbiamo fatto quel che era nella testa di mister Di Francesco. Oggi qualcuno direbbe Malcom è una follia. "La pressione più difficile da sopportare è la mia, nessuno mi mette più pressione di me stesso". La squadra sarà più forte? "Manca circa un mese alla fine del mercato, ci sono molte cose che mi fanno ben sperare".

"Complimenti intanto a N'Zonzi per il mondiale". "Su N'Zonzi non posso dire niente". Arriveranno sicuro giocatori più forti. Abbiamo uno degli allenatori più forti del calcio italiano, uno spogliatoio unito con uno spirito di lavoro importante. Se tutti vanno nella stessa direzione è più facile.

Raccomandato: