Eclissi di Luna: i 103 minuti più bui del secolo

26 Luglio, 2018, 14:40 | Autore: Piera Gizzi
  • Il 27 luglio l'eclissi più lunga del secolo, a che ora e dove vederla

Il buio rimarrà dalle 21.30 alle 23.14. La Luna e Marte si sono dati appuntamento per il grande spettacolo di venerdì 27 luglio. In quel momento, essa si tingerà di rosso regalando uno spettacolo eccezionale. Il fenomeno potrà essere ammirato anche in Asia, Australia, Antartide, Africa, Medio Oriente, nell'Oceano Pacifico Atlantico e in America del Sud.

Anche il nostro Orologio Astronomico del Torrazzo - unico in Italia - si appresta a segnalare l'evento. Suggestivo per gli appassionati e incantevoli agli occhi di tutto il mondo.

Il canale giusto è il cielo, da intendersi non come l'emittente televisiva su tv digitale, ma come lo spazio che ci sovrasta. Il pianeta rosso infatti si trova all'opposizione e in congiunzione con la Luna eclissata.

La visione del nostro satellite sarà agevole anche a occhio nudo, ma quella di Marte richiederà il supporto ottico di strumenti adatti.

Un'eclissi lunare si verifica quando la luna transita completamente dietro la Terra rispetto al sole, nel suo cono d'ombra. "Il nostro satellite sarà alla massima distanza dalla Terra, oltre 406.000 chilometri". Resterà così per un'ora e 43 minuti: "La Luna si troverà all'apogeo, cioè nel punto più lontano dalla Terra - spiega Gianluca Masi, responsabile del Virtualtelescope project - e quindi si muove lungo la sua orbita un po' più lentamente, secondo la ben nota legge di Keplero". Alla luce di tale considerazione, i tempi del suo passaggio nel cono d'ombra terrestre nella notte del 27 luglio si allungheranno facendo durare l'intera fase dell'eclissi circa 103 minuti.

Per il 27 luglio la luna piena "sorgerà" poco prima delle 21 e sarà già in penombra.

A cominciare proprio dal Virtualtelescope, in una location d'eccezione: "Saremo nella piazza del Colosseo a Roma - conclude Masi - in un evento organizzato dal Ministero dei Beni Culturali, il Parco archeologico del Colosseo e dal Virtualtelescope". In Puglia la Società Astronomica Pugliese allestisce un osservatorio astronomico con telescopi e binocoli sulla spianata di Castel del Monte.

L'Istituto nazionale di astrofisica ha in programma varie iniziative legate all'eclissi in diverse località della penisola tra cui Scicli, villa Comunale Penna, via Dante Alighieri. Tra queste, Bologna e Catania, passando per Acireale e Napoli.

Serata pubblica gratuita aperta a tutti, osservazioni astronomiche ai telescopi con spiegazione dell'evento astronomico, dalle ore 20:00 presso i Giardini Piccinato detti "i Giardinetti", viale Atlantici, Benevento. Purtroppo però il cielo italiano era coperto dalle nubi e conseguentemente impossibile assistere alla suggestiva eclissi. Anche in tal caso non visibile agli italiani. Se ci immaginiamo di essere degli spettatori sulla superficie lunare vedremmo il Sole tramontare dietro alla Terra.

Raccomandato: