Osservazione dell'Eclissi di Luna e dell'opposizione di Marte

27 Luglio, 2018, 14:26 | Autore: Piera Gizzi
  • Credit Andrea Centini

L'eclissi più lunga del secolo in uno spettacolo imperdibile.

La Luna apparirà rossa a causa dell'ombra creata dall'eclissi totale - evento la prima volta visibile dal settembre 2015 -, ma anche Marte sarà visibile nello stesso colore ed ambedue potranno essere ammirate per più di un'ora.

In Italia, venerdì 27 luglio l'eclissi di Luna totale inizierà alle 21:30 e terminerà alle 23:13.

Proprio la notte dell'eclissi, inoltre, il pianeta Marte raggiungerà l'opposizione mentre sarà prossimo alla sua minima distanza dal Sole (perielio), che identifica la condizione ideale di visibilità del pianeta rosso, la migliore da quella storica dell'agosto 2003: quella del 2018 sarà una cosiddetta "grande opposizione".

L'altra particolarità dell'eclissi di luna sarà la particolare e suggestiva colorazione di rosso della luna; il satellite sembrerà quasi essere in fiamme per via della sua posizione e di quella dei corpi celesti; in questo modo potrà riflettere i raggi del Sole. La Luna, dopo l'uscita dalla totalità, attraverserà il cono di penombra per emergerne definitivamente e segnare così la fine dell'eclissi all'1 e 29 della mattina del 28 luglio.

Come spiega Amanda Bosh, professoressa di Astronomia al Massachusetts Institute of Technology (MIT), la Luna si troverà nel suo punto più lontano dalla Terra, chiamato apogeo, durante l'eclisse.

Il fenomeno sarà visibile, meteo permettendo, in Italia, in Europa e in Asia; ma anche in Africa, Medio Oriente e Sud America. La Luna, infatti inizierà ad entrare nel cono della Terra alle 19,14 e ne uscirà completamente solo alle 1,28 di sabato 28 luglio.

C'è anche il caso delle eclissi anulari, che si verificano quando la Luna è alla massima distanza dalla Terra e il suo diametro ridotto non riesce a coprire interamente il Sole.

Raccomandato: