Facebook: delude la crescita, titolo crolla del 20%

28 Luglio, 2018, 15:29 | Autore: Doriano Lui
  • Facebook rallenta la crescita degli utenti. E Zuckerberg perde un quinto del patrimonio

Precisiamo che si parla di singole persone reali, escludendo account multipli: in particolare, su base mensile, Facebook conta 2,23 miliardi di utenti attivi, WhatsApp arriva a 1,5 miliardi, Messenger 1,3 miliardi e Instagram 1 miliardo di profili. Parole che sono una doccia fredda e che fanno precipitare il titolo in Borsa del 24% nelle contrattazioni after hours. Inizialmente il prezzo è calato solamente del 7% non appena annunciato il rallentamento della crescita degli utenti, per poi sprofondare quando la società ha previsto un rallentamento della crescita del fatturato per i prossimi trimestri. Delude anche la crescita degli utenti, saliti dell'11% a 1,47 miliardi di 'amicì al giorno, meno delle attese del mercato che prevedeva un aumento del 13% a 1,48 miliardi. Il fondatore del social network ha aggiunto che Facebook stava eliminando anche post che spingevano alla violenza. Lo scandalo di Cambridge Analytica nei mesi scorsi non ha fatto altro che peggiorare la situazione, contribuendo a ulteriori critiche a Facebook e al suo amministratore delegato, costretto a presentarsi in Congresso e rispondere al fuoco di fila di critiche e domande dei politici americani. A preoccupare è l'allarme del chief financial officer, David Wehner, che prevede che il rallentamento dei ricavi continuerà per il resto dell'anno, con il tasso di crescita che scenderà a una sola cifra percentuale nel terzo e nel quarto trimestre. L'utile netto, infine, si è attestato a 5,1 miliardi di dollari. In Nord America (Usa e Canada) i cosiddetti "Daily active users" sono stati sostanzialmente stabili a 185 milioni contro attese per 185,4 milioni; in Europa sono scesi dell'1% a 279 milioni dai 282 milioni del trimestre precedente.

Di suo, il CEO Mark Zuckerberg ha perso 15,7 miliardi di dollari.

Raccomandato: