Casa » Sport

Juventus, Mandragora all’Udinese per 20 mln. Recompra di appena 6 mln superiore

28 Luglio, 2018, 23:14 | Autore: Eufebio Giannola
  • Rolando Mandragora

Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per Juventus di esercitare, al termine della stagione sportiva 2019/2020, il diritto di opzione per riacquisire a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 26 milioni, pagabili in due esercizi. Questo è un anno importante, la scelta è stata molto ponderata. "Ormai io e lei abbiamo imparato a cavarcela da soli - ha detto in un'intervista alla Gazzetta dello Sport - a me manca solo di imparare a stirare". I 20 milioni? Cerco di non pensarci, ma è motivo d'orgoglio.

Poi sulle caratteristiche e sul gioco: "Credo che l'intelligenza tattica sia fondamentale". Dobbiamo darci tutti una mano, è importante. Ma soprattutto tenere le distanze tra i reparti. "Stiamo lavorando bene su tutto".

"È il numero con cui ho esordito in Serie A, lo porto da quando ho esordito con il Genoa, alcune persone della mia famiglia se lo sono addirittura tatuato". Il centrocampista napoletano, 21 anni, titolare della nazionale Under 21 è stato presentato ieri nel ritiro di St. Veit, presenti anche i suoi genitori. "Il gruppo è buono e noi ci puntiamo".

Su Bonucci: "È stato un amico vero nei nove mesi di inferno trascorsi a Torino per recuperare da un infortunio. E ora spero che lui scelga il meglio, magari vuol riprovare a vincere la Champions". L'unica cosa è che qualche maglia in più la devo regalare.

Sul fantacalcio, che l'anno scorso ha vinto contro i compagni del Crotone: "Proverò a comprare Ronaldo al Magic, ma dovrò vendere Quagliarella o Belotti".

Raccomandato: