Casa » Sport

MotoGP, Con Petrucci debutta a Brno la nuova carena Ducati

04 Agosto, 2018, 19:37 | Autore: Eufebio Giannola
  • Salva      Condividi

Un turno di qualifica che premia i piloti italiani e lascia presagire tuoni e fulmini in vista della gara di domani, durante la quale nessuno dei protagonisti sarà disposto a cedere di un millimetro. Rossi si è "fermato" a +0.267s ed ha battuto Marc Marquez, in prima fila con la Honda Repsol. A lui, il merito di essere riuscito a riportare la Casa bolognese in pole, a Brno, dopo ben 10 anni dall'ultima volta (un best crono firmato Casey Stoner).

DesmoDovi ha battuto il connazionale Valentino Rossi, che così come il rider della Ducati ha ottenuto il best-lap all'ultimo tentativo utile. "Dobbiamo lavorare, e' vero che durante la prima parte di stagione siamo riusciti a migliorare il bilanciamento e sembra che siamo piu' competitivi ma dobbiamo capire come andare piu' veloce".

Quarto tempo per l'altro spagnolo Jorge Lorenzo (1'55 " 038), con la seconda Ducati ufficiale, che si lascia alle spalle il britannico Cal Crutchlow (Honda Lcr - 1'55 " 055) e Danilo Petrucci (Ducati Pramac - 1'55 " 203) che chiude la seconda fila. Comunque, penso si sia parlato fin troppo di questo argomento e l'importante ora è trovare una stabilità regolamentare: "non si possono cambiare le norme ogni anno".

LA TERZA FILA si apre con Zarco, davanti a Iannone - capace di convincenti exploit - e Rins, mentre Pedrosa, in ritardo rispetto agli altri top riders, si accontenta di chiudere la top 10, precedendo Rabat e Vinales, rispettivamente 11° e 12°.

Raccomandato: