Casa » Sport

Rabbia De Laurentiis: "Il San Paolo è un cesso"

04 Agosto, 2018, 22:39 | Autore: Eufebio Giannola
  • Aurelio De Laurentiis presidente del Napoli

"Amo talmente tanto il Napoli che..." "Priorità attaccante? È una falsità che può pensare solo chi non conosce il contesto Napoli".

Grassi va al Parma - Il centrocampista Alberto Grassi va in prestito ai ciociari: sarebbe il terzo affare dopo le trattative concluse nelle scorse settimane per Luigi Sepe e Amato Ciciretti.

Il comune di Napoli, tramite il capo di gabinetto Attilio Auricchio, ha assicurato che il San Paolo sarà pronto per il 25 agosto, data della gara contro il Milan: una mossa per tranquillizzare Aurelio De Laurentiis che due giorni fa, visitando lo stadio, si era arrabbiato osservando le condizioni dell'impianto, dove sono aperti i cantieri per le Universiadi. Io capisco che il tifoso sogni sul mercato, ma i giornalisti sperano negli acquisti per vendere di più. Quando qualche stolto dice 'Hai intascato x euro da Jorginho, perché non spendi', dimentica che abbiamo speso già di più, ma non abbiamo incassato quei soldi che arrivano in 3-4 anni e sono soldi che vanno a finire nei bilanci. E' uno che dice bugie alla piazza! Nonostante la crescita, nell'ultimo anno ho perso 15 milioni e altri ne perderò quest'anno.

Chiudevo secondo e giocavo in Champions anche con Mazzarri, con trenta milioni di stipendi, oggi siamo a quasi 150 milioni. "Ho dovuto chiedere io al presidente della Regione De Luca, di avere ulteriori fondi". Si sono quintuplicati, ma non mi risulta si sia quintuplicato il fatturato.

"Auricchio ci consegnerà lo stadio, ma in quali condizioni? Li ringrazio, ma sono sempre 55mila massimo e invece noi siamo seguiti da 40 milioni di tifosi ed abbiamo responsabilità verso tutti".

"Sono abituato alle sue bugie - ha detto a radio Kiss Kiss - non sapevamo nulla della situazione attuale". Voleva essere aiutato dal credito sportivo ma con un dissesto in atto è impossibile.

Raccomandato: