Attacchi web al Presidente Mattarella: Indaga anche l'antiterrorismo

05 Agosto, 2018, 12:58 | Autore: Santina Resta
  • Attacchi web a Mattarella: antiterrorismo apre inchiesta/ Ultime notizie: sospetti su troll russi

La Procura di Roma - come riferisce Repubblica - nelle prossime settimane aprirà un'indagine sul caso del presidente della Repubblica e questa sarà affidata ai magistrati che solitamente si occupano degli attacchi terroristici. "Profili dai quali partono subito migliaia di messaggi." . La vicenda, emersa grazie ad un articolo del Corriere della Sera, ha infatti contorni tutti da chiarire.

Alle due del mattino, improvvisamente, si registra su Twitter un'attività assolutamente anomala: in pochissimi minuti si registrano circa 400 nuovi profili, tutti riconducibili a un'unica origine. "Al quale, tra varie volgarità, si intima di 'dimettersi'".

A Mosca e dintorni, del resto, ci sono le cosiddette "fabbriche dei troll", soggetti che interagiscono con gli altri utenti social tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso od anche del tutto errati, con il solo obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi. Ma il monitoraggio sulla rete, per quanto stretto e attento, non consente comunque di trovare l'anello di congiunzione tra la galassia dei social network e una precisa cabina di regia. Almeno una ventina di quei profili di Twitter coinvolti nella campagna digitale contro il Capo dello Stato, peraltro, erano stati già utilizzati più volte dalla Internet Research Agency (IRA) di San Pietroburgo per far filtrare nel nostro Paese propaganda populista, sovranista ed anti-europea.

Della vicenda si occuperà lunedì anche il Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica), con l'audizione del direttore del Dis (Sistema di informazione e sicurezza), Alessandro Panza.

Raccomandato: