Trump replica a LeBron: "A me piace Mike..."

06 Agosto, 2018, 15:57 | Autore: Bianca Mancini
  • REUTERS
					Donald Trump con la first lady Melania

"Non mi siederei mai di fronte a Trump", aveva detto. "È riuscito a far sembrare Lebron intelligente, il che non è facile!", ha scritto Trump su Twitter suscitando la reazione dei tanti fan del campione di basket. Giorni fa era stata anche la figlia prediletta del presidente, Ivanka Trump, a compiere un altro piccolo "strappo", criticando la politica del padre sui bimbi immigrati e le violente critiche rivolte ai media. Considerato uno dei migliori cestisti di tutti i tempi, LeBron James ha vinto tre titoli Nba e due medaglie d'oro alle Olimpiadi. Il riferimento era alle polemiche sui giocatori di football, basket e baseball che nei mesi scorsi si sono inginocchiati durante l'inno nazionale per protestare contro le violenze della polizia nei confronti degli afroamericani. Quegli atleti che Trump vorrebbe vedere cacciati dai campi da gioco, radiati. "E il presidente ci sta dividendo", ha quindi affermato LeBron.

Tanto e' bastato per scatenare la furia del tycoon, alle cui offese per ora il campione della Nba non ha risposto.

LeBron James è stato intervistato dall'uomo più stupido della televisione, Don Lemon. "È qualcosa che non riesco a capire, perché è grazie allo sport che ho lavorato al fianco di un bianco per la prima volta", ha detto Lebron ripetendo in pratica quanto aveva dichiarato nel 2017. Una persona che porta i bambini in classe o una che li mette in gabbia? Il riferimento e' ai figli degli immigrati clandestini strappati ai loro genitori in nome della politica migratoria di 'tolleranza zero'. "Io sto con Lebron", ha pero' risposto Jordan, "sta facendo un lavoro straordinario per la sua comunita'". Intanto su Twitter i commenti sul presunto razzismo del tycoon si sprecano: "Nel mondo di Trump Obama e' kenyano, Lebron e' stupido, i paesi africani sono 'cessi del mondo', i messicani stupratori, i musulmani terroristi".

Raccomandato: