Scontro sui diritti umani: Arabia Saudita espelle ambasciatore del Canada

08 Agosto, 2018, 14:21 | Autore: Santina Resta
  • L’Arabia Saudita ha espulso l’ambasciatore del Canada per protesta contro le “interferenze” nei suoi affari interni del governo canadese

L'Arabia Saudita ha espulso l'ambasciatore canadese e ha richiamato il suo ambasciatore in Canada per protesta contro le "interferenze" del governo canadese nei suoi affari interni.

In tutto ciò fa discutere il caso di un account twitter pro governativo, Infographic Ksa, che lunedì ha condiviso l'immagine di un fotomontaggio in cui un aereo canadese vola verso la Cn Tower di Toronto, in stile 11 settembre.

Nonostante fonti del Ministero degli Esteri del Canada si siano dette "preoccupate" per via di una possibile escalation nel peggioramento dei rapporti con l'Arabia Saudita, pare che la reazione dei reali sauditi alle critiche arrivate da Ottawa a proposito depressione di alcuni militanti a favore dei diritti dell'uomo non si fermerà all'espulsione dell'ambasciatore dello Stato nordamericano. Infatti, da Riad giunge notizia del fatto che presto il governo locale potrebbe mettere in atto, come rivalsa, anche un "piano urgente" che non solo sospenderà le relazioni diplomatiche con l'esecutivo guidato da Justin Trudeau ma interromperà anche tutti i programmi scolastici che coinvolgono degli studenti canadesi.

Si infiamma la crisi diplomatica tra Arabia Saudita e Canada.

Da parte sua, il Canada ha chiesto delucidazioni esprimendo preoccupazione e ribadendo il proprio attaccamento a valori come i diritti umani, i diritti delle donne e la libertà di espressione.

Tra loro c'è Badawi, sorella del blogger dissidente arrestato Raif Badawi.

Lo scorso venerdì, il Canada ha detto di essere "gravemente preoccupato" per l'arresto di alcuni attivisti in Arabia Saudita che lottano, tra le altre cose, anche per i diritti delle donne. Un gesto che evidenzia la nuova politica estera aggressiva del principe ereditario Mohammed bin Salman.

Il ministero degli Esteri del Canada aveva richiesto l'immediato rilascio degli attivisti per i diritti umani arrestati dai militari sauditi. "Rifiutiamo ogni ingerenza nei nostri fatti interni e trattiamo qualunque ingerenza in maniera determinata" ha detto il ministro degli Affari Esteri, Adel al-Jubeir, in una nota letta in televisione.

Raccomandato: