Palermo: su una nave 20 tonnellate di hashish, arrestato intero equipaggio

11 Agosto, 2018, 11:27 | Autore: Santina Resta
  • Abbordaggio Gdf che sequestra nave con 20 tonnellate di hashish 11 arresti

La nave bloccata, la Remus battente bandiera panamense, dopo essere partita dal porto di Las Palmas in Gran Canaria aveva dichiarato di essere diretta verso il porto di Tuzla, in Turchia, passando da Alessandria, in Egitto. La nave rimorchiata nel porto di Palermo. Sequestrati anche 400 mila litri di gasolio.Undici gli arrestati, tutti già in carcere, con l'accusa di traffico internazionale di droga. L'operazione svolta dai finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo, con il supporto operativo del gruppo aeronavale di Messina e la collaborazione del servizio centrale investigazione criminalità organizzata e col coordinamento della Dda di Palermo, ha portato all'arresto di 11 persone del Montenegro. Che così è stata scortata fino al porto di Palermo, per consentire un'ispezione completa. Le fiamme gialle ne hanno seguito le rotte notando un comportamento "sospetto" perchè durante la navigazione in acque internazionali antistanti le coste nordafricane ha spento ripetutamente il proprio trasmettitore Ais (Automatic Identification System), per nascondere la propria posizione e i propri movimenti.

Quando con l'ausilio dei vigili del fuoco - che hanno compiuto un'operazione di bonifica durata 14 ore - sono riusciti a controllare i serbatoi, ecco la sorpresa: in due contenitori a prua, immersi in ventimila litri di gasolio, c'erano 650 sacchi di iuta contenenti 20.140 chili di hashish, che immessa sul mercato avrebbe fruttato da 150 a 200 milioni di euro. Durante i controlli infatti sia il comandate che l'equipaggio non sono riusciti a fornire chiare spiegazioni in merito alle proprie attività in mare ed alla propria destinazione come riporta Rainews. Il tutto sotto la direzione della Dea di Palermo [VIDEO] che ha coordinato l'operazione: un maxi sequestro della nave "Remus" che trasportava oltre 20 tonnellate di hashish e oltre 400 mila litri di gasolio.

Nell'ambito della più ampia cornice dell'operazione denominata "Libeccio International", sono stati operati dalle fiamme gialle di Palermo, negli ultimi 4 anni, sequestri per oltre 139 tonnellate di stupefacenti, per un controvalore complessivo stimato in oltre 1,4 miliardi di euro. In questo scenario la Guardia di Finanza svolge il suo ruolo esclusivo di "polizia del mare", integrando il dispositivo aeronavale costiero con quello di altura, tanto per il controllo delle frontiere esterne con le attività di esplorazione aeromarittima condotte in acque internazionali, quanto per la difesa degli interessi economico-finanziari del Paese e dell'Unione Europea.

Raccomandato: