Carige, arrivano le settime dimissioni: via anche Pezzolo

12 Agosto, 2018, 01:31 | Autore: Doriano Lui
  • Banca Carige, i piccoli azionisti si rivolgono alla Procura: «Fate chiarezza»

Intanto, sul fronte giudiziario, c'è da registrare la pronuncia della Cassazione che ha confermato, a titolo di sanzione pecuniaria amministrativa per omessa segnalazione di operazioni finanziarie, due "multe" emesse dal ministero dell'Economia nel 2001, nei confronti della Banca Carige per un totale di circa tre milioni e 600 mila euro per violazione delle norme contro il riciclaggio. La Venuti lascia a seguito delle dimissioni degli altri amministratori e alla luce delle richieste di revoca del cda da parte del primo azionista e di Raffaele Mincione (5,4% delle quote).

L'Agenzia di rating Moody's ha declassato la valutazione a lungo termine su Carige da Caa1 a B3.

La notizia arriva nel giorno in cui la banca, colpita martedì sera dal triplo declassamento di Moody's, limita la perdita in Borsa al 2,1% e decide di affidare a Giulio Gallazzi la presidenza dell'istituto fino all'assemblea del 20 settembre. Il Cda si riserva di assumere ogni opportuna iniziativa a tutela propria e di tutti gli stakeholder.

Ma il consiglio ha anche approvato il testo della risposta alla bozza di decisione della Bce.

Per quanto riguarda l'aggregazione, toccherà al nuovo cda occuparsene, così come del nuovo piano di conservazione del capitale, da presentare entro il 30 novembre.

L'esclusiva è stata concessa, nonostante Malacalza Investimenti, in una lettera pervenuta prima della riunione, avesse invitato il cda a occuparsi solo di ordinaria amministrazione, in attesa dell'assemblea del 20 settembre. Quindi amputando il cda e facendolo decadere, sempre ammesso che un altro consigliere si dimetta, si viene a neutralizzare qualsiasi capacità di azione sul mercato.

Raccomandato: